18/06/2012

=> Himalaya, riflessi dal profondo: le maschere - Collezione Andrea Mordacci

mask genova 2.jpg

Himalaya, riflessi dal profondo: le maschere

Collezione Andrea Mordacci


*****

MAP Genova  

Palazzo Imperiale, Piazza Campetto

 

dal 15 giugno al 30 luglio 2012 

2 mask genova 2.jpg

“Tutti gli oggetti visibili, amico, sono solo maschere di cartone. Ma in ogni cosa che succede, nell'azione viva, nel fatto preciso, lì, c'è qualche cosa di sconosciuto ma sempre ragionevole che sporge il profilo della faccia da sotto la maschera cieca. Se l'uomo vuole colpire, deve colpire la maschera! Come può evadere il carcerato se non forza il muro? Per me la balena bianca è quel muro.”

H. Melville, Moby Dick, capitolo 36, il Cassero

 

Così Acab rappresenta a Stubb il manifestarsi delle sue paure più profonde, evocando la figura della maschera.

Forse è la lettura più adeguata per comprendere la funzione profonda delle maschere nepalesi della collezione Mordacci che qui iniziamo ad esporre: il percorso espositivo negli spazi di Palazzo Imperiale prevede alcune maschere arcaiche assolutamente “primarie”, la loro evoluzione nella tipologia zoomorfa che evoca la scimmia e infine in quelle più influenzate dalla tradizione induista, che pure mantengono l’antico vigore.

A breve pubblicheremo una nota informativa curata da Andrea Mordacci.

al MAP, presidio di Genova, Palazzo Imperiale dal 15 giugno al 30 luglio 2012

guarda le prime immagini su

http://www.flickr.com/photos/tribaleglobale/sets/72157630136513838/

2 mask genova 3.JPG

2 mask genova 4.jpg

2 mask genova 5.jpg

2 mask genova 6.jpg

2 mask genova 7.JPG

2 mask genova 8.JPG

2 mask genova 10.JPG

2 mask genova 11.JPG

Les commentaires sont fermés.